Ginocchio. Le lesioni dei menischi, artroscopia di ginocchio. - Dott Giovanni Zambonin, ortopedico, Spalla, Ginocchio, anca

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Ginocchio

Le lesioni dei menischi

Sono principalmente dovute ad un movimento forzato e non fisiologico del ginocchio, oppure ad usura legata all'invecchiamento. Nel paziente adulto si osservano frequentemente in corso di attività sportive o lavorative. Può trattarsi di uno strappo del menisco, di una fessura, di una lussazione parziale o ancora di una lussazione permanente. Nello sportivo si associano frequentemente ad una lesione del legamento crociato anteriore. Queste lesioni possono verificarsi maggiormente durante un passaggio rapido e brusco dalla flessione all’estensione del ginocchio; il menisco non ha il tempo di adattarsi alla nuova posizione dell'articolazione cosicchè viene schiacciato e lesionato tra il condilo femorale ed il piatto tibiale. L’80-90 % delle lesioni risultano essere a carico del menisco mediale. Il motivo per cui il menisco mediale è più frequentemente sede di lesioni è da ricercarsi nella minore mobilità dovuta alle sue connessioni con la capsula ed il legamento collaterale interno.
TRATTAMENTO
Nel caso di persistenza dei disturbi relativi alla lesione meniscale la soluzione è chirurgica. Il trattamento delle lesioni meniscali è oggi esclusivamente artroscopico. La chirurgia meniscale artroscopica si limita all’asportazione solo della porzione meniscale lesionata, lasciando in sede il rimanente menisco sano. Viene quindi rimossa solo la parte che, interponendosi in maniera anomala tra condilo femorale e piatto tibiale, determina la sintomatologia clinica dolorosa. ll vantaggio della tecnica artroscopica è la sua minima invasività ed un rapido recupero funzionale

Lesione meniscale

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu