Spalla. Le fratture della spalla nel giovane. - Dott Giovanni Zambonin, ortopedico, Spalla, Ginocchio, anca

Vai ai contenuti

Menu principale:

La spalla

Le fratture della spalla nel paziente giovane

Le fratture della spalla e ancora di più le fratture sottocapitate con lussazione della testa omerale rappresentano una delle condizioni più gravi e più difficili da risolvere per il chirurgo ortopedico. Il trattamento di queste fratture è sempre chirurgico. L'intervento è complesso e deve essere eseguito da chirurghi esperti. Se operate da chirurghi poco esperti, il risultato è sempre una spalla rigida, con pochissimo movimento e dolente sia a riposo che in attività.
Personalmente, utilizzo una tecnica a cielo aperto, riducendo al minimo gli stress sulle componenti articolari e fissando la frattura con dei fili di Kirschner, che riducono al minimo il danno sul tessuto osseo. Nelle fratture complesse non uso viti, perchè danneggiano maggiormente la vascolarizzazione della testa omerale.
Anche la riabilitazione deve essere fatta da mani esperte.
In queste foto abbiamo un caso gravissimo: una frattura a 4 frammenti dell'omero prossimale con in più la lussazione anteriore della testa omerale.(Fig 1). Ridotta e sisintetizzata a cielo aperto con fili di K. rimossi dopo 30 giorni (Fig.2). La risonanza magnetica ha mostrato una buona vitalità della testa omerale e dei muscoli della cuffia (Fig 3). Nelle Fig 4, 5 e 6 l'eccezionale risultato clinico a 3 mesi e mezzo dall'intervento.

Fig 1. Frattura di spalla a 4 frammenti con lussazione anteriore della testa omerale


Fig 2. Rx post chirurgica dopo la rimozione dei mezzi di sintesi

Fig 3. RM di controllo a 2 mesi post-op

Fig 4. Risultato clinico

Fig 5. Risultato clinico

Fig 6. Risultato clinico

 
Torna ai contenuti | Torna al menu